Chiara Pancaldi

chiara.pancaldi@gmail.com

Chiara Pancaldi, cantante e autrice, nasce a Bologna nel 1982.
Si dedica sin da giovanissima alla musica, iniziando con lo studio del pianoforte classico. Intraprende a diciannove anni lo studio della tecnica vocale con il contralto Beatrice Sarti e successivamente con il mezzo soprano Silvia Testoni. Dal 2011 al 2016 si perfeziona con il M° Miguel Angel Curti nello studio della tecnica e del repertorio belcantistico.
Tra il 2001 e il 2010, accanto ad una fitta esperienza live, frequenta numerosi seminari (Michele Hendricks, Rachel Gould, Harold Mabern, Vincent Harring, Joe Farnsworth, John Webber, David Hazeltine, Roberta Gambarini, Jay Clayton, Barry Harris, Bob Stoloff).
In quegli anni Chiara vince la borsa di studio dello Spoleto Art Symposia come miglior cantante (2008) partecipa come finalista ai concorsi Chicco Bettinardi (finalista nel 2009 assieme a Francesco Diodati, Enrico Zanisi, Pasquale Grasso, Sebastiano Burgio, Andrea Garibaldi, all’interno del Piacenza Jazz Fest) e Premio Massimo Urbani nel 2010 (finalista e vincitrice della borsa di studio per i corsi Berklee di Umbria Jazz). Si esibisce in numerose rassegne e jazz club: Bologna Jazz Festival, Jazz In It Festival, Culatello e Jazz, Crossroads Jazz Festival, Zola Jazz And Wine Festival, Orsara Jazz Festival, Ancona Jazz, Umbria Jazz, London Jazz Festival, Sunset Sunside Jazz Club Parigi, Jazzkeller Jazz Club Francoforte, Porgy and Bess Jazz Club Vienna, Unterfahrt Jazz Club Monaco, Teatro Giordano, Muze Cultural Center, Torrione Jazz Club, Alexander Plaz Jazz Club, Cantina Bentivoglio Jazz Club, Orsara Jazz Festival, Paradiso Jazz Festival, Bansko Jazz Festival, Cala Gonone Jazz Festival. Garda Jazz Festival, Jurmala Jazz, Duc Des Lombardes, Pizza express, Jazz at Lincoln Center in Shanghai, Cemal Resit Rey, Jz Jazz Club (Hangzhou), East Shore Jazz Club (Pechino) Festival Mundus e molti altri ancora.
Nel 2011 si laurea con il massimo dei voti al conservatorio di Bologna in Canto Jazz studiando, tra gli altri con Diana Torto, Stefano Zenni e Paolo Silvestri.

Nel 2010 fonda il “Chiara Pancaldi Jazz Quintet”. La band, formata da Nico Menci, Davide Brillante, Stefano Senni e Vittorio Sicbaldi, registra il disco d’esordio di Chiara edito per l’etichetta discografica Koinè – Dodicilune (2012).

Nel novembre 2012 incontra il pianista Cyrus Chestnut il quale la invita ad esibirsi con il suo trio al Dizzy’s Club press il Jazz at Lincoln Center di New York. A gennaio 2013 dunque si reca per un mese a New York, tornando successivamente per due mesi tra settembre e novembre 2013. In questa ultima occasione registra un disco sotto la direzione artistica del trombettista Jeremy Pelt, con un trio davvero d’eccezione: Cyrus Chestnut al piano, John Webber al contrabbasso e Joe Farnsworth alla batteria.

Nell’aprile 2015 inizia una nuova collaborazione con Kirk Lightsey, storico pianista di Chet Baker e Dexter Gordon, con il quale fa un tour nel Nord Italia, accompagnata da Darryl Hall al basso e Tommaso Cappellato alla batteria.
Nel Maggio 2015 esce il suo nuovo album per l’etichetta olandese Challenge Records, “I walk a little faster” prodotto artisticamente da Jeremy Pelt e che vede la cantante collaborare con Cyrus Chestnut al piano, John Webber al contrabbasso e Joe Farnsworth alla batteria. Il disco riscuote successo di vendite e critiche, soprattutto nel mercato asiatico, aggiudicandosi il primo posto come miglior disco vocal jazz del 2015 secondo la rivista giapponese Jazz Critique Magazine scavalcando icone come Dee Dee Bridgwater e Diana Krall.

Sempre nel maggio 2015 viene selezionata, unica italiana, per la prestigiosa Montreux Competition all’interno del Montreux Jazz Festival 2015.
A novembre 2016 è stata impegnata in un tour di oltre due settimane con Cyrus Chestnut per presentare il disco “I Walk a Little Faster” in tutta Europa, esibendosi tra le tante venue al Sunside Jazz Club di Parigi, al London Jazz Festival, al Jazzkeller Jazz Club di Francoforte, all’ Unterfahrt Jazz Club di Monaco, al Porgy and Bess Jazz Club di Vienna.

Nel 2017 pubblica assieme a Kirk Lightsey e Darryl Hall il suo ultimo album solista What is there to say sempre per Challenge Records International. Nel disco sono presenti due ospiti di eccezione: Jeremy Pelt e Laurent Maur. Il disco, distribuito in tutto il mondo, riscuote successo di critica in numerose testate nazionali ed internazionali. Il disco è stato presentato in anteprima a Tokyo nel giugno 2017.

Nel febbraio 2019 entra nel roster artisti dell’agenzia MUSIC WORKS INTERNATIONAL.

Nel novembre 2019 è ospite del disco solista di Darryl Hall Swinging Back (Space Time Records) dove duetta su due brani Exactly Like you e Coração Vagabundo.

Nel febbraio 2020 esce il suo ultimo disco Precious (Challenge Records International) dove si cimenta con la scrittura. Un disco quasi interamente di brani originali affiancata da Roberto Tarenzi al piano, Darryl Hal al basso, Roberto Pistolesi alla batteria, special guests Diego Frabetti alla tromba e Giancarlo Bianchetti alla chitarra. Il disco viene presentato in anteprima presso il Duc Des Lombardes di Parigi, Pizza Express di Londra, Jazzkeller di Esslingen, Cemal Resit Rey di Istanbul.

Affianca all’attività concertistica una fitta attività di insegnamento con lezioni individuali e seminari e workshops. Nel 2011 e 2013 e’ assistente alla classe di canto tenuta da Rachel Gould nei Seminari Internazionali di Jazz di Orsara. Nel 2014 è assistente ai seminari di canto jazz del Modena Jazz Festival affiancando la cantante Shawnn Monteiro.
Ha insegnato Canto Jazz presso i conservatori Nino Rota di Monopoli (BA), Jacopo Tomadini di Udine. Attualmente docente di Canto Jazz presso il Conservatorio B. Maderna di Cesena, A. Buzzolla di Adria (RO), A. Pedrollo di Vicenza.

X