Piero Vincenti

piero@pierovincenti.com

“…tra i più grandi clarinettisti italiani, concertista generoso, di spiccato talento..” così viene definito dalla stampa Piero Vincenti. Formatosi alla scuola di Ciro Scarponi, si è dedicato anche allo studio del pianoforte e della composizione. Ha suonato come solista e in formazione cameristiche nelle sale e nei teatri d’Europa più importanti tra cui ricordiamo: Accademia Filarmonica di Bologna, Gasteig di Monaco di Baviera, Teatro alla Scala di Milano, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro di Stato di Berlino; è stato ospite dei festival: Pontino, Ravello, Biennale di Venezia, Festival d’Avignone, Settimane Internazionali di Lugano, Due Mondi di Spoleto, Settembre Musica di Torino, Roma-Europa; oltre ad essersi esibito per le più importanti società concertistiche italiane tra cui citiamo Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, Il Coretto di Bari, Ente Concerti Palestrina di Cagliari, Società del Quartetto di Vicenza etc… Numerosi i concerti in Nord America (California, Nebraska), Sud America (Cile, Colombia, Uruguay, Venezuela), Hong Kong e Cina… Si presentato in pubblico giovanissimo con recitals di rigore artistico particolarmente impegnativo presentando numerose prime esecuzioni assolute molte delle quali a lui dedicate. Accolto ovunque con entusiastici consensi di pubblico e di critica si è distinto per la sua innata duttilità strumentale che lo porta all’utilizzo di tutta la famiglia del clarinetto dal piccolo mib al corno di bassetto fino al clarinetto basso e contrabbasso anche nell’ambito dello stesso concerto; Landa Ketoff (La Repubblica) ha detto di lui: “Piero Vincenti al clarinetto contrabbasso crea effetti stupefacenti..” – Paolo Savio (La Cronaca di Verona) “L’intera famiglia di clarinetti, affidati alle magie di Piero Vincenti”. Significative le sue collaborazioni con compositori del calibro di L.Berio, S.Bussotti, F.Donatoni, J.Francaix, G.Petrassi, S.Sciarrino, che lo hanno di diritto collocato tra i più raffinati interpreti del repertorio moderno e contemporaneo, e non solo, nel panorama concertistico internazionale. “..convincenti le intime ombreggiature del clarinetto…la voce del clarinetto, ricca di arabeschi, trilli, effetti d’eco, fioriture ed espressa in modo virtuoso..” (Frankfurter Allgemeine Zeitung). “Nel clarinettista Piero Vincenti abbiamo ammirato la morbidità delle emissioni, la sensibilità interpretativa, il dominio assoluto dello strumento, in tutta la sua estensione, con una sobrietà di gesti a volte impercettibili, come fossero carezze sfumate.” (Rivista di Lugano). Grande conoscitore del quartetto di clarinetti è stato ideatore del “Claravoce” che ha portato a tenere concerti in tutto il mondo e, per la prima volta in Italia, ad essere solista con orchestra. Ha fondato l’Italian Clarinet Choir, naturale evoluzione del Clarinett’Ensemble di Ciro Scarponi nato nel 1980 del quale ha fatto parte in qualità di piccolo mib e clarinetto solista maturando ad oggi un’esperienza oramai trentennale sul coro di clarinetti, unica nel panorama clarinettistico. Ha collaborato con noti artisti tra i quali: A.Stewart, K.Leister, L.Bates, P.Camicia, B.Canino, D.Ferschtman, M.Flaksman, G.Garbarino, W.Grimmer, W.Meyer, T.Indermuhle, A.Persichilli, G.Proietti, G.Ravazzi, L.Vignali, etc.. All’attività di solista affianca con successo, da anni, quella di direttore d’orchestra. Ha collaborato in veste di solista con numerose orchestre in Italia, Europa e SudAmerica. Ha effettuato registrazioni radio-televisive per la RAI, Radio-France, Radio-Espana, BBC, Sudwestfunk e Radio-Cecoslovacca e discografiche per la Ricordi, la Fonit-Cetra, la EdiPan e la Quadrivium. E’ membro di giuria in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali. Tiene masterclasses in Italia, in Europa, Nord e Sud America. Suona in duo con la pianista Marsida Koni con la quale nel 2010 ha registrato in “prima mondiale” l’opera completa per clarinetto e pianoforte di Aurelio Magnani e nel 2012 un doppio CD di inediti di Ernesto Cavallini. (www.accademiaitalianaclarinetto.com) E’ docente di clarinetto presso il Conservatorio Statale “B.Maderna” di Cesena del quale è stato Direttore dal 2006 al 2008. Con l’Accademia Italiana del Clarinetto, presidente onorario Renzo Arbore, ha ottenuto la direzione artistica del ClarinetFest 2013, festival mondiale del clarinetto che porterà per la prima volta in Italia ad Assisi. Nell’agosto 2011 è stato a Los Angeles (USA) ospite del ClarinetFest 2011 e nell’agosto 2012 a Lincoln(USA) ospite del ClarinetFest 2012; facendo inoltre parte della Giuria del Concorso Internazionale per Giovani Clarinettisti promosso dalla International Clarinet Association. Nel 2013 oltre a numerosi concerti in Italia sarà in USA, Cina, Belgio, Francia, Albania, Brasile. Suona clarinetti dei Fratelli Patricola, un clarinetto in sol Ripamonti e un set Vandoren.

X